News
Indietro
SubHeader
News
lunedì 17 giugno 2024
ASILI NIDO, FINANZIATA LA RICONVERSIONE IN TRE PLESSI NELLE FRAZIONI. “PIU’ DI 100 NUOVI POSTI. UNA BOCCATA DI OSSIGENO PER TANTE FAMIGLIE”
Acireale è stata ammessa al finanziamento per la riqualificazione di tre plessi scolastici nelle frazioni di Aci Platani, Santa Maria Ammalati e Guardia, parte degli edifici sarà riconvertita per la realizzazione di nuovi posti per asili nido.
L’importo complessivo dei lavori ammonta a € 2.000.000 e consentirà la realizzazione di più di 100 nuovi posti per gli asili nido comunali.
I due progetti presentati nell’ambito dell’ambito dell’avviso pubblicato dal Ministero dell’Istruzione e del Merito,di concerto con il Ministero dell`Economia e delle Finanze, rientrano tra gli interventi del nuovo Piano per asili nido finanziato dall’Unione Europea – Next Generation EU. L’Amministrazione Comunale ha inoltrato la candidatura, per la Riconversione e ampliamento dell’edificio scolastico di via Rosario Messina nella frazione di Aci Platani per la realizzazione di 50 nuovi posti per asilo nido per l’importo di 1.000.000,00 € e per la Riconversione degli edifici scolastici comunali siti nella frazione di Santa Maria Ammalati e Guardia per la realizzazione di nuovi posti per asilo nido per l’importo di 1.000.000,00 €.
“Abbiamo partecipato al bando del Ministero con due Documenti d’Indirizzo alla Progettazione realizzati dai nostri uffici. Gli interventi richiesti riguardano tre immobili. In particolare in via Rosario Messina, nell’Istituto Giovanni XXIII abbiamo il primo piano inagibile e quindi grazie a un milione di euro potremo ristrutturarlo e dare alla frazione la possibilità di avere un nuovo asilo nido. Lo stesso è stato fatto per altre due frazioni Santa Maria Ammalati e Guardia, nei due plessi del I Istituto Comprensivo e dell’Istituto Comprensivo Rodari ci sono delle aule che verranno riconvertite in asili nido. Abbiamo presentato un DIP da un milione di euro che dovrà essere suddiviso tra le due scuole, che potranno riavere ambiente dignitosi e funzionali disponibili per le nuove iscrizioni al servizio nido, - dichiara il sindaco Roberto Barbagallo- Ringraziamo gli uffici che si fanno trovare sempre attenti e preparati e noi dalla nostra parte politica continueremo a sollecitare ogni qualvolta ci sia un bando in uscita, perché solo grazie ai fondi comunitari è possibile ristrutturare e avere nuove opportunità di sviluppo”.
“E’ una boccata d’ossigeno per l’edilizia scolastica. Da un lato riqualifichiamo porzioni importanti di tre plessi strategici e dall’altro lato aumenteremo di oltre 100 i posti per l’asilo nido,- commenta l’assessore ai Lavori Pubblici Salvo Licciardello-. Esprimo quindi grande soddisfazione per il risultato ottenuto. Siamo subito al lavoro per la redazione dei progetti esecutivi”.
“Nonostante il poco tempo a disposizione per aderire alla procedura di richiesta di finanziamento, gli Uffici hanno predisposto gli atti necessari alla partecipazione. Saranno, nel breve tempo, realizzati 108 posti in più rispetto a quelli esistenti sarà, quindi, possibile aumentare la presa in carico di bambini in età da tre mesi a tre anni. Questo darà ossigeno alle tante famiglie che hanno la necessità di portare i propri piccoli al nido. Le famiglie acesi, ormai da anni, si affidano con serenità ai servizi che il nostro Ente eroga presso gli asili nido che gestisce. L`Asilo Nido San Martino e l`Asilo Nido Sacro Cuore sono, da sempre, considerati delle eccellenze; tanto sotto il profilo delle professionalità coinvolte quanto sotto il profilo della gestione,- sottolinea l’attenzione alle Politiche Sociali Valentina Pulvirenti- . Ne è dimostrazione il gran numero di istanze di iscrizione pervenute per l`anno scolastico 2024/2025, circa 250. Non potevamo, dunque, non aderire al bando e siamo felici del fatto che il nostro Ente sia stato ammesso”.