News
Indietro
SubHeader
News
mercoledì 11 gennaio 2023
Rete fognaria, consegna dell`avvio dei servizi integrati relativi all`indagine ed alla progettazione dell`opera
Stamani, al Palazzo di Città, ha avuto luogo la consegna dell’avvio dei servizi integrati di indagini e progettazione per la costruzione della “Rete fognaria del bacino centrale dell’agglomerato di Acireale consortile – Lotto Centro-est”, che comprende i Comuni di Acireale ed Aci Catena. Quello odierno è un passaggio di rilevante importanza sul percorso che condurrà alla progettazione dell’imponente opera, il cui costo – limitatamente alla parte che riguarda Acireale - è stato ipotizzato in circa 60 milioni di euro con tempi di esecuzione che non dovrebbero superare i 4 anni. All’incontro di stamani è intervenuto l’ing. Riccardo Costanza, commissario straordinario per la “realizzazione degli interventi di collettamento, fognatura e depurazione delle acque reflue urbane, ricevuto dal sindaco di Acireale, ing. Stefano Alì, il quale ha fatto gli onori di casa assieme all’assessore alle Opere pubbliche, Giovanni Raciti, al consigliere comunale Guido Raneri ed all’amministratore della Sogip, dott. Salvatore Messina, nonché al sindaco di Aci Catena, prof. Margherita Ferro, per l’occasione accompagnato dall’ing. Alfio Grassi, capo dell’Area Tecnica dello stesso centro catenoto. Presenti anche i rappresentanti del raggruppamento temporaneo di professionisti (Rtp) che si è aggiudicato la gara bandita da Invitalia per la progettazione dell’opera, il cui valore è di un milione e 750mila euro al netto del ribasso d’asta. Si tratta dei tecnici di “Studio Altieri” (capogruppo), “Progin”, “Ai ingegneria” ed “Areaengineering”, gli ingegneri Andrea Scaringi, responsabile della progettazione idraulica, Sergio Lucianetti, progettista e coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione, Piercarlo Montalto, progettista, e Antonino Guglielmino, direttore dei lavori nonché responsabile della topografia e dei rilievi collegati ai sottoservizi. “Entro l’anno contiamo di chiudere la progettazione – ha dichiarato il commissario Costanza - acquisire tutti i pareri necessari e cominciare i lavori tra la fine dell’anno in corso o l’inizio del prossimo”. Il sindaco di Acireale, Stefano Alì, ha aggiunto che “una città di 50mila abitanti che vuole definirsi moderna non può non avere una rete fognaria. La prossima Amministrazione sarà chiamata a prevedere la realizzazione dei collegamenti tra gli immobili dei cittadini e la fognatura, costo a carico degli stessi cittadini, il cui impatto dovrà essere spalmato nel tempo”. Il sindaco di Aci Catena, Margherita Ferro, si è espresso così: “I nostri territori vanno rispettati, pertanto è d’obbligo essere più ecocompatibili con i sistemi di drenaggio, così da dare dignità alla nostra zona”.


Leggi allegato: 83421_progettazione rete fognaria 1.jpg
Leggi allegato: 83422_progettazione rete fognaria 2.jpg
Leggi allegato: 83423_progettazione rete fognaria 3.jpg
Leggi allegato: 83424_progettazione rete fognaria 4.jpg
Leggi allegato: 83425_progettazione rete fognaria 5.jpg
Leggi allegato: 83426_progettazione rete fognaria 6.jpg
Leggi allegato: 83427_progettazione rete fognaria 7.jpg