News
Indietro
SubHeader
News
domenica 11 dicembre 2022
Giudice di pace, si lavora al potenziamento dell`Ufficio; l`assessore Di Prima: "Tutti i Comuni del circondario sono chiamati a fornire le risorse necessarie"
Un altro passo in avanti verso il potenziamento degli uffici del Giudice di pace di Acireale è stato compiuto, in linea con l’azione avviata dall’assessore al Contenzioso, avv. Mario Di Prima, il quale ha presieduto una riunione alla quale hanno partecipato anche il vicesindaco di Aci Catena, dott. Davide Quattrocchi, il presidente dell’Associazione Forense Acese, avv. Alessandro Patanè, e l’avv. Andrea Malvagna, funzionario comunale competente. L’obiettivo è quello di procedere in sinergia con le Amministrazioni comunali del comprensorio ovvero di Aci Bonaccorsi, Aci Castello, Aci Catena, Aci Sant`Antonio, Santa Venerina e Valverde al fine, innanzitutto, di reperire il personale necessario per il funzionamento dell’Ufficio, anche in vista dell’ampliamento delle competenze in capo al medesimo Giudice di pace che verrà a determinarsi con l’applicazione della cosiddetta “Riforma Cartabia”, destinata ad entrare in vigore il prossimo 30 dicembre. “Riteniamo gli uffici giudiziari del Giudice di pace di Acireale un presidio di legalità molto importante per il territorio - ha osservato l`assessore Di Prima - la cosiddetta Giustizia di prossimità che, quindi, sta vicina alla comunità. Per tale motivo vogliamo coinvolgere tutti i Comuni del circondario affinché ognuno fornisca il proprio apporto di risorse e organizzativo e affinché non tutto ciò che riguarda il gravame della gestione di questi uffici ricada esclusivamente su Acireale, riteniamo sia giusto che tutti i Comuni interessati partecipino”.


Leggi allegato: 83073_giudice di pace.jpg