News
Indietro
SubHeader
News
mercoledì 29 giugno 2022
Gal "Terre di Aci", 218 impresse del territorio ammesse a ricevere bonus da 4.247,71 euro
Il GAL Terre di Aci comunica che le 218 realtà produttive site nei Comuni di competenza, ossia Acireale, Aci Catena, Aci Sant’Antonio, Aci Bonaccorsi e Valverde, le quali hanno compilato nell’apposita piattaforma online la richiesta per il “BonuSicilia CLLD”, si vedranno a breve riconoscere 4.247,71 euro ciascuna. Si tratta di un provvedimento le cui pratiche sono state istruite in tempi rapidissimi dal Dipartimento per le attività produttive della Regione siciliana. L’iniziativa riguardava le realtà produttive con meno di 10 dipendenti e un fatturato non superiore ai 2 milioni di euro, coinvolte in attività manifatturiere, trasporto e magazzino, servizi di alloggio e ristorazione, servizi di informazione e comunicazione, noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese, attività artistiche, sportive di intrattenimento e divertimento, settore turistico e stabilimenti termali. Si tratta di fondi rimodulati dal governo regionale con la riprogrammazione delle risorse destinate alle azioni di Sviluppo locale di tipo partecipativo (CLLD, in acronimo inglese) del Po Fesr 2014-20, per una cifra totale disponibile di 926.000 euro, indirizzate sotto forma di contributo a fondo perduto alle microimprese del territorio delle Aci colpite dall’emergenza sanitaria da Covid-19. Il GAL Terre di Aci, particolarmente prodigatosi insieme con le associazioni di categoria locali in un’intensa attività di animazione ed informazione per consentire la partecipazione del maggior numero di imprese possibili del territorio, esprime un particolare ringraziamento da parte del presidente, il sindaco di Acireale, Stefano Alì, e della direttrice, Anna Privitera, per la pronta risposta e la proficua collaborazione intrattenuta con il dirigente deputato, Vincenzo La Rosa.