News
Indietro
SubHeader
News
martedì 7 giugno 2022
Organismo indipendente di valutazione (OIV), avviso pubblico per la nomina di due componenti per il triennio 2022/2025
E` stata attivata la procedura selettiva pubblica per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per la nomina nomina del presidente (iscrizione fascia professionale 3) e di un componente (iscrizione fascia professionale 1 o 2) dell’Organismo indipendente di valutazione della performance (OIV) del Comune, per il triennio 2022-2025, secondo le specifiche di cui all`avviso allegato. Tale avviso resta pubblicato per quindici giorni consecutivi all’albo pretorio online, sulla sezione Bandi e Concorsi di Amministrazione Trasparente nonché sul Portale della Performance, istituito presso il sito internet del Dipartimento della Funzione Pubblica
https://performance.gov.it/;
La selezione dei candidati avverrà tramite commissione valutatrice, appositamente nominata dal sindaco e composta dal dirigente del Settore Direzione strategica del Personale e da due dirigenti dell’Ente, che procederà alla formazione di un elenco dei candidati ammessi. L`individuazione dei nominandi componenti ad opera del sindaco avverrà previa valutazione dei curricula ricevuti sotto il profilo delle competenze e capacità tecniche richieste tra i candidati inseriti nell’elenco degli ammessi alla selezione comparativa. Nella scelta dei componenti dell’OIV istituito in forma collegiale, verrà favorito il rispetto dell’equilibrio di genere, salvo deroghe espressamente motivate.
L’esito della procedura comparativa sarà pubblicato sul sito internet e sull’Albo pretorio online.
L`incarico avrà durata triennale decorrente dalla data dell`atto di nomina, salvo intervenuta decadenza dall`iscrizione albo nazionale, non è prorogabile ed è rinnovabile una sola volta, sempre previa procedura comparativa.
A ciascun componente dell’O.I.V. è riconosciuto un compenso annuo lordo pari a quello dei revisori dei conti, ridotto di un terzo, ove siano effettuate almeno sei sedute nel corso dell’anno (in caso di un numero inferiore di sedute il compenso sarà proporzionalmente riparametrato). Il predetto compenso (oltre i.v.a. e contributo previdenziale se dovuti) dovrà rispettare il limite di spesa previsto dall’art. 3, comma 6, del D.Lgs. 150/09 (senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica). L’incarico dovrà svolgersi presso la sede municipale e non è previsto alcun rimborso spese.



Leggi allegato: 81573_det_DSP_00062_27-05-2022.odt