News
Indietro
SubHeader
News
venerdì 20 maggio 2022
Rifiuti, tariffe alle stelle per il conferimento: anche l`Anci condivide il grido d`allarme lanciato dal sindaco Alì e dalla Srr "Catania Provincia Nord"
Un’intesa unanime quella che si è registrata nell’ambito di Anci-Sicilia attorno alle riflessioni del sindaco di Acireale, ing. Stefano Alì, rispetto all’aumento progressivo delle tariffe per il conferimento dei rifiuti nelle varie discariche, sollevato dalla Srr "Catania Provincia Nord", che ha sede proprio nella nostra città. L’Associazione che raggruppa i Comuni ha fatto proprio il grido d’allarme lanciato dal primo cittadino acese, tale da creare una aggregazione coesa, e diramato una nota attraverso la quale viene stigmatizzato l’eccessivo e ingiustificato aumento dei prezzi che rischia di trascinare nel baratro i bilanci comunali. Il presidente di Anci-Sicilia, on. Leoluca Orlando, ha osservato che “esiste un mercato distorto sotto il profilo delle tariffe forse anche a causa del ristretto numero delle discariche e dell’eccessivo aumento dei costi dei carburanti, con un conseguente ed inevitabile aumento delle tariffe a carico dei cittadini. I costi – ha aggiunto - sono sicuramente sproporzionati rispetto al servizio e gli oneri che gravano sulle casse dei Comuni sono assolutamente insostenibili”. Da qui la richiesta, con urgenza, di un incontro con il direttore del Dipartimento “Acqua e rifiuti” della Regione, ing. Calogero Foti, con il coinvolgimento dei presidenti delle SRR, per affrontare un’emergenza che potrebbe scaturire, in poco tempo, nel blocco delle spese e nell’aumento vertiginoso del Fondo crediti di dubbia esigibilità nei Comuni.


Leggi allegato: 81358_srr catania provincia nord.jpg