News
Indietro
SubHeader
News
sabato 27 novembre 2021
Fermata "Cappuccini", Gazzetta ufficiale della Regione pubblica decreto assessorato Territorio e Ambiente
Sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, recante data di venerdì 26 novembre 2021, a pagina 36, è pubblicato il decreto attraverso il quale l’assessorato regionale del Territorio e dell’Ambiente approva il progetto “Nuova fermata Acireale – Bellavista”, ultimo passo necessario sul percorso che conduce all’avvio dei lavori, il cui importo ammonta a cinque milioni di euro. “Era l’ultimo parere che attendevamo – ha affermato il sindaco, ing. Stefano Alì – esitato grazie anche al voto compatto del Consiglio comunale, sia maggioranza che opposizione. Rete ferroviaria italiana mi ha assicurato anche la disponibilità economica e, quindi, a breve sarà pubblicato il bando per l’esecuzione dei lavori. Sono grato all’on. Marco Falcone, che ha posto questa opera tra gli obiettivi principali del suo assessorato, e all’ing. Salvatore Leocata di Rfi, il quale ci è sempre stato accanto in questo percorso. E’ un passo importante nell’ottica di riportare la stazione ferroviaria al centro e, quindi, permettere una migliore fruizione della città. Mi piace ricordare anche il ruolo svolto dall’ex assessore Carmelo Grasso, al quale va riconosciuto un merito significativo per essersi impegnato sia professionalmente che con tutte le sue reti costruite nel tempo. Di particolare rilievo, infine, è risultato il lavoro svolto dall’ufficio comunale competente, diretto dall’ing. Andrea Giudice, una struttura capace di garantire un apporto valido. Di recente – ha aggiunto il primo cittadino - ho scritto anche all’amministratore delegato di Rfi, perché l’altra tappa importante su questo fronte è il collegamento tra la fermata ferroviaria ed il parcheggio “Cappuccini” e, a riguardo, abbiamo ricevuto dallo stesso ente il progetto preliminare. Così potremo attivare una convenzione anche per questa opera, il cui costo sarà di circa un milione e 800mila euro. Procederemo con Rfi per godere del vantaggio di potere attivare le procedure di esproprio in maniera rapida”.


Leggi allegato: 80500_fermata 1.jpg
Leggi allegato: 80501_fermata 2.jpg
Leggi allegato: 80502_fermata 3.jpg
Leggi allegato: 80503_fermata 4.jpg