News
Indietro
SubHeader
News
venerdì 12 novembre 2021
Formazione, protocollo di intesa tra Comune e college Mcast di Malta
A Malta, nella sede del prestigioso college MCAST, ha avuto luogo stamani la firma del protocollo di intesa tra il sindaco di Acireale, ing. Stefano Alì, ed il preside della Scuola maltese, prof. James Calleja, nell’ambito del progetto “Men” che prevede uno scambio di esperienze lavorative per 60 giovani siciliani che potranno sostenere uno stage remunerato nell’isola dei cavalieri e 40 maltesi i quali faranno altrettanto in Sicilia. L’obiettivo del progetto è quello di favorire la mobilità dei lavoratori siciliani e maltesi nell’area transfrontaliera, attraverso la creazione di reti stabili. “Un’autentica opportunità per i giovani dei due territori – hanno detto all’unisono il sindaco Alì ed il preside Calleja – utile anche per stabilire un ponte tra Malta e la Sicilia”. La delegazione acese, oltre che dal primo cittadino, era composta dal dott. Alfio Licciardello, presidente del comitato di pilotaggio nonché vicesegretario generale e dirigente dell’Area Amministrativa, e da dott.ssa Serafina Nucifora, responsabile amministrativa del Gal “Terre di Aci”, partner dell’iniziativa finanziata dall’Unione europea con 2 milioni mezzo. Tra i partecipanti anche le dott.ssa Angela Scalia e dott.ssa Giovanna Bonaccorsi in rappresentanza dell’Istituto superiore mobilità trasporti e, in video-collegamento, ing. Andrea Corso della Fondazione Istituto tecnico superiore “Archimede” di Siracusa. Il Comune di Acireale, in quanto ente capofila del progetto, sta per pubblicare il bando relativo alla selezione dei destinatari ovvero i 60 giovani siciliani, disoccupati, inoccupati o svantaggiati. La platea dei partner comprende anche la Fondazione Istituto tecnico superiore “Steve Jobs” di Caltagirone, la cooperativa Itaca ed il Gal “Terre di Aci”.


Leggi allegato: 80432_20211112 firma protocollo malta.jpg