News
Indietro
SubHeader
News
giovedì 5 agosto 2021
Fermata Cappuccini, in sede di Consiglio comunale, un`altra tappa significativa
Un’altra tappa significativa è stata compiuta sul percorso che conduce alla realizzazione della fermata ferroviaria “Cappuccini-Bellavista”, rispetto alla quale un passaggio di rilevante importanza è stato compiuto il 3 agosto dal Consiglio comunale con l’approvazione della variante urbanistica, all’unanimità dei presenti. Nella sua approfondita riflessione, il sindaco, ing. Stefano Alì, compie anche un excursus. “Il 16 luglio 2018, due settimane dopo la mia elezione, ci siamo incontrati con l’assessore regionale alle Infrastrutture, on. Marco Falcone, l’ing. Salvatore Leocata, di Rete ferroviaria italiana, e l’assessore alla Mobilità, ing. Carmelo Grasso. In quella data abbiamo posto le basi per avviare il percorso che sta conducendo alla realizzazione della fermata Cappuccini. Dopo tre lunghi anni di incontri, di intoppi e di ripartenze, oggi il progetto di RFI è stato completato e adesso il Consiglio comunale è chiamato ad approvare la variante urbanistica che riporterà la fermata ferroviaria ad Acireale nel luogo più adeguato per la nostra città. In pieno centro garantendo il migliore accesso alla nostra città. Per me è particolarmente emozionante, 30 anni fa raccoglievo le firme in piazza Garibaldi per ottenere questo risultato che oggi si sta concretizzando. Se siamo a questo punto lo dobbiamo all’assessore Marco Falcone, che ha sempre creduto in quest’opera, all’ing. Salvatore Leocata, direttore di RFI, che da manager lungimirante, ma anche da acese, ha sempre sostenuto quest’opera ed all’ing. Carmelo Grasso che nei suoi tre anni da assessore si è sempre impegnato a superare gli ostacoli. Numerosi gli incontri alla Regione, siamo stati al ministero delle Infrastrutture, abbiamo incontrato responsabili di RFI, a cui abbiamo illustrato il piano complessivo dell’opera, che li ha convinti della bontà dell’intervento che è molto più ampio e prevede il collegamento pedonale al parcheggio, finanziato in parte con fondi comunali ed in parte con fondi regionali, già affidato a RFI, ed il terminal bus con la realizzazione di un ulteriore piano e mezzo interrato nell’attuale parcheggio, l’allargamento di viale Regina Margherita per permettere il transito dei bus e la rotatoria sulla Strada Statale 114. Si realizzerà, così, il primo vero nodo intermodale di Acireale, trasformando in meglio la nostra città”.











Leggi allegato: 79967_fermata cappuccini 2.jpg
Leggi allegato: 79968_fermata cappuccini 3.jpg
Leggi allegato: 79969_fermata cappuccini.jpg