News
Indietro
SubHeader
News
giovedì 29 luglio 2021
TARI, invariato rispetto all`anno scorso il Piano economico finanziario
Resta invariato rispetto allo scorso anno il Piano economico finanziario (PEF) relativo alla TARI. Un risultato significativo quello condotto in porto dall’Amministrazione comunale nell’ambito della programmazione del servizio di gestione integrato dei rifiuti. Il PEF 2021 è il secondo, dopo quello del 2020, che viene predisposto attraverso le nuove regole dettate dall’ARERA con il nuovo Metodo Tariffario di gestione dei Rifiuti (Metodo MTR). E’ compilato solo per alcuni aspetti dal Comune ed è sviluppato su dati consuntivi (in questo caso l’anno 2019) e contiene anche i dati del PEF “grezzo” inviato dalla società che ha gestito il servizio nell’anno 2019. Secondo le risultanze del piano finanziario redatto in base al nuovo metodo tariffario, l’ammontare complessivo del costo del servizio di gestione dei rifiuti urbani ed assimilati previsto per l’anno 2021 ammonta ad euro 11.476.000. Pertanto, si può rilevare che l’importo del PEF 2021 è uguale a quello del 2020, pur avendo inserito nel Piano 2021 l’importo di euro 218.315,66, pari alla prima rata di euro 654.947,00 da recuperare in tre annualità successive, relativo ai maggiori costi inseriti nell’anno 2020. “Ciò è stato possibile – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente, dott. Daniele La Rosa - grazie ai maggiori ricavi dovuti all’aumento anche qualitativo della raccolta differenziata, ma in particolar modo, alla modifica delle modalità di conferimento della plastica, essendo passati nel 2019 dal modello di raccolta multimateriale a quello monomateriale. Questi maggiori ricavi – ha concluso l’assessore La Rosa - ci hanno consentito di assorbire la rata derivante dal frazionamento triennale dei maggiori costi dell’anno 2020 e, pertanto, non si avrà refluenza sulle prossime tariffe Tari, che rimarranno invariate rispetto agli importi deliberati per l’anno 2020”.