News
Indietro
SubHeader
News
giovedì 10 giugno 2021
Rifiuti, al via procedura per costruire il centro di raccolta
RIFIUTI, AL VIA PROCEDURA PER COSTRUIRE CENTRO RACCOLTA
Il responsabile del settore “Protezione civile”, ing. Giuseppe Torrisi, ha approvato lo schema di avviso pubblico riferito alla manifestazione di interesse per acquisire la disponibilità di operatori economici da invitare alla successiva procedura negoziata relativa alla realizzazione di un “Centro comunale per la raccolta differenziata”, il cui sito è stato già individuato su via Catusi. “E’ un’opera importante – ha affermato il sindaco, ing. Stefano Alì - perché i cittadini oggi si trovano costretti a doversi avvalere delle “domeniche ecologiche” oppure chiedere il ritiro a domicilio degli ingombranti. Mettere a disposizione uno strumento come questo, quindi, è assai utile. Poi, appare d’obbligo una riflessione sui vantaggi di carattere economico per i cittadini, in quanto potere disporre di un’area da destinare a conferimenti di rifiuti consente anche di attivare meccanismi premiali, ad esempio per quanto attiene alla plastica, posto che questa pratica può consentire al Comune anche di guadagnare. E’ opportuno, dunque, spingere i cittadini a conferirla, così da alzare la nostra percentuale di raccolta differenziata, aspetto che considero importantissimo. Il 28 giugno 2018 sono stato eletto sindaco – ha aggiunto il primo cittadino - e dopo qualche giorno è arrivata la revoca del finanziamento dell’opera da parte della Regione. E’ stata intrapresa, pertanto, una battaglia per riottenerne l’assegnazione e, finalmente, a febbraio scorso, abbiamo raggiunto il risultato; adesso si tratta di riuscire a realizzare il progetto”. Sulla stessa lunghezza d’onda l’ing. Giuseppe Torrisi, responsabile unico del procedimento, il quale si è espresso così: “Il Comune di Acireale insegue da tempo la realizzazione dell’opera ed ha dovuto fare i conti con varie vicissitudini. Alla fine di febbraio scorso ci è stato notificato il decreto che ripropone la redazione dello stesso progetto. Abbiamo tempi brevi e, pertanto, stiamo cercando di dare corso a tutte le attività e speriamo che i medesimi tempi vengano protratti. Stiamo correndo e il primo atto è quello che riguarda le modalità di gara e, in questo senso, abbiamo pensato di fare ricorso ad una procedura negoziata attraverso un avviso pubblico, poi si procederà con un sorteggio e, dunque, avrà luogo la gara tra tutte le ditte che avranno manifestato l’intendimento di partecipare. Abbiamo l’esigenza di andare in fretta, ma sempre all’insegna della massima legalità e nel rispetto delle leggi vigenti”.



Leggi allegato: 79780_ccr 1.jpg
Leggi allegato: 79781_ccr 3.jpg