News
Indietro
SubHeader
News
domenica 9 maggio 2021
Peppino Impastato, una "voce libera" spenta 43 anni fa, nel ricordo dell`Amministrazione comunale
Nella notte tra l`8 ed il 9 maggio del 1978, a Cinisi, veniva ucciso Giuseppe Impastato, meglio noto come Peppino, giornalista e conduttore radiofonico di Radio Aut, emittente da lui stesso fondata un anno prima, con sede in Terrasini. Impastato, la cui famiglia è bene inserita negli ambienti mafiosi locali (cit. http://www.peppinoimpastato.com/biografia.htm), diventa presto un attivista contro l`illegalità e contro "Cosa nostra", condotta che determinerà la sua "condanna a morte" da parte di quei mafiosi che aveva combattuto attraverso la satira e, più in generale, l`impegno sociale. La sua figura viene ricordata oggi dall`Amministrazione comunale di Acireale, attraverso un invito alla riflessione formulato dal sindaco, ing. Stefano Alì, rispetto ai valori che dovrebbero animare i cittadini, nell`ottica di una costante opposizione al malaffare ed alle prevaricazioni nonché a tutte le forme di illegalità che possano annidarsi nella Società.