News
Indietro
SubHeader
News
martedì 4 maggio 2021
Napoleone, iniziativa de "Le Sovenir Napoléonien" a 200 anni dalla morte
Acireale aderisce all’iniziativa promossa dalla Corrispondenza per la Sicilia de “Le Souvenir Napoléonien”, associazione francese di storia napoleonica, riconosciuta di pubblica utilità con decreto del 5 novembre 1982, che in occasione del bicentenario della morte di Napoleone Bonaparte ha organizzato per domani, 5 maggio, la celebrazione di una messa nella Basilica dei Santi Pietro e Paolo, che avrà inizio alle 18, durante la quale saranno eseguiti brani dal “Requiem” di Wolfgang Amadeus Mozart. A seguire, nella “Sala Costarelli” del Palazzo di Città, che ospita la Mostra delle uniformi storiche ed in particolare due sezioni riservate al Primo e Secondo Impero francese, verrà declamata, non in presenza di pubblico, l’ode “Il cinque maggio” e presentata la nuova corrispondenza per la Sicilia de “Le Souvenir Napolénien”, nella persona del dott. Giuseppe D’Urso. L’iniziativa, patrocinata dal Souvenir Napoléonien di Parigi e dal Comune di Acireale, assessorato alla Cultura, con la condivisione del Parco Archeologico e Paesaggistico di Catania e della Valle dell’Aci, è inserita nel programma delle manifestazioni ufficiali del Comitato nazionale per le celebrazioni del “Bicentenario Napoleonico” e potrà essere fruita da remoto in differita. Maggiori informazioni sul sito www.napoleone21.eu. “La figura di Napoleone Bonaparte – ha osservato l’assessore alla Cultura, dott. Fabio Manciagli – è dominante nella Storia, anche per quanto riguarda la nostra Penisola. Sovente viene ricordato per essere stato un abile stratega sul fronte militare, ma è assai noto anche l’impulso che diede alla cultura sotto varie forme, istruzione compresa. Ricordare Napoleone a 200 anni dalla sua morte significa anche ricordare un periodo che ha finito per incidere profondamente sui destini successivi dell’Italia e dell’Europa”.