News
Indietro
SubHeader
News
mercoledì 17 marzo 2021
Oggi il 160° anniversario dell`Unità d`Italia
E’ opinione diffusa, peraltro mai smentita, che Acireale sia stata la prima città siciliana, tra quelle insorte nel 1860, ad innalzare il tricolore. Un segno distintivo che fa sì che la data coincidente con l’Unità d’Italia sia particolarmente sentita, oggi come 160 anni fa. L’emergenza sanitaria in corso, purtroppo, non consente lo svolgimento di eventi che possano celebrare adeguatamente tale ricorrenza, rispetto alla quale pare opportuno apprezzare ulteriormente uno dei numerosi scritti del prof. Giovanni Vecchio, già preside del liceo scientifico “Archimede”, autore di un libro dal titolo “Acireale e i rivolgimenti storico-sociali dal 1848 al 1861, edito dall’Accademia degli Zelanti e dei Dafnici. “Ringrazio il preside Vecchio – ha dichiarato l’assessore alla Cultura, dott. Fabio Manciagli – per avere fornito un contributo rilevante già 10 anni fa, in occasione del 150° anniversario. Ci sarebbe piaciuto potere ospitare un suo autorevole intervento nella ricorrenza odierna, ma per le note contingenze dovremo limitarci ad ospitare sui nostri canali una parte significativa della sua opera sul ricordo dell’Unità d’Italia con riferimento specifico alla nostra città. Contiamo di potere affrontare l’argomento in maniera più dettagliata, non appena verrà superata l’emergenza sanitaria”.


Leggi allegato: 79441_proclamazione regno italia 17 marzo 1861 bandiera.png
Leggi allegato: 79442_Acireale e i rivolgimenti storico-sociali dal 1848 al 1861 di Giovanni Vecchio Accademia Zelantea.jpg
Leggi allegato: 79443_Estratto sal saggio Acireale e i rivolgimenti storico-sociali dal 1848 al 1861 di Giovanni Vecchio, Accademia Zelanta 2011.jpg
Leggi allegato: 79444_Il Presidente del Senato acese annuncia con un manifesto il risultato in Acireale del Referendum per l`annessione della Sicilia al Regno d`Italia.jpg
Leggi allegato: 79445_Plebiscito del 1860 - 1.jpg