News
Indietro
SubHeader
News
domenica 21 febbraio 2021
Mobilità sostenibile, studentesse acesi partecipano a progetto Cittadinanzattiva
Acireale protagonista nell’ambito del progetto nazionale Open road alliance (Ora), ideato da Cittadinanzattiva e dalla Fondazione Unipolis con il supporto del ministero dell`Istruzione, dell`Università e della Ricerca con il patrocinio dei ministeri dell’Ambiente e delle Infrastrutture nonché dell’Associazione nazionale Comuni italiani (Anci),per promuovere una nuova cultura della mobilità, tema assai caro all’Amministrazione Alì, affrontato quotidianamente dal vicesindaco e assessore al ramo, ing. Carmelo Maria Grasso. La nostra città partecipa al progetto grazie al liceo classico “Gulli e Pennisi”, diretto dalla prof.ssa Maria Castiglione, ed alla referente, prof.ssa Barbara Condorelli, vicedirigente dello stesso Istituto. Due le alunne della classe seconda (quarto anno) sezione B impegnate nella redazione del “Manifesto della mobilità sostenibile”, Irene Trovato e Maria Stella De Luca, che hanno incontrato, in presenza della prof.ssa Condorelli, il vicesindaco Grasso. Le studentesse hanno posto l’accento sulla necessità di un ricorso più ampio all’uso delle biciclette e, in questo senso, rilevato l’opportunità di ridurre le emissioni di anidride carbonica. Il vicesindaco, Carmelo Maria Grasso, ha illustrato quelli che sono gli obiettivi ad immediata scadenza dell’Amministrazione comunale sul tema specifico, soffermandosi sul progetto di allungamento della pista ciclabile che già in parte è stata allestita su corso Italia; analogo orientamento ha manifestato per quanto attiene l’installazione delle cosiddette rastrelliere. Dunque, ha preso atto della preparazione e dello spiccato senso civico mostrati dalle due studentesse ed ha auspicato un coinvolgimento sempre maggiore da parte dei giovani rispetto alle questioni che possono garantire la opportuna sostenibilità ambientale, illustrando alcuni dettagli relativi alla “Fermata Cappuccini”, opera simbolo della mobilità sostenibile cittadina, il cui progetto definitivo è stato di recente inviato al Comune acese da parte di Rete ferroviaria italiana (Rfi). Le due studentesse avranno tempo sino al 15 marzo per definire i loro elaborati ed inviarli ai promotori dell’iniziativa; la premiazione, poi, avrà luogo nel corso della “Settimana europea della mobilità”, in programma tra il 16 ed il 22 settembre prossimi.