News
Indietro
SubHeader
News
mercoledì 3 febbraio 2021
Carnevale, un segno di speranza tra multimedialità e tradizione
Stamani, al Palazzo di Città, è stato fatto il punto relativamente al Carnevale, le cui manifestazioni tradizionali, ovviamente, non potranno avere luogo per via dell’emergenza sanitaria in corso. La Fondazione “Carnevale di Acireale”, presieduta dall’avv. Gaetano Cundari, non è rimasta, comunque, con le mani in mano e, operando nel perimetro del consentito, ha varato una serie di iniziative che fanno riferimento innanzitutto all’ambito culturale, presentate stamani assieme ad un video accattivante, opera del videomaker Leonardo Sorrentino con il soggetto ideato dallo stesso presidente e protagonista Simona Pistarà nel ruolo di Lavica, simbolo della manifestazione acese che nella realtà è impersonato da Francesca Bonanno. Un mix di iniziative all’insegna dell’innovazione illustrato dal presidente della Fondazione in presenza del sindaco, ing. Stefano Alì, dell’assessore al Turismo, dott. Fabio Manciagli, nonché di Valentina Duca e Valeria Castorina, componenti della Fondazione, e del consigliere comunale Guido Raneri, sino a qualche giorno fa membro dello stesso ente che organizza l’evento carnascialesco. “Le limitazioni sono necessarie – ha osservato l’avvocato Cundari – oltre che imposte. Da qui il taglio prettamente culturale che è stato impresso all’evento per quanto attiene il mese in corso, a cominciare dal premio di laurea per una tesi sul Carnevale, riservato agli studenti di tutti gli atenei italiani. A questo si aggiunge la raccolta di filmati, anche familiari, da destinare all’archivio storico con la prima copia che verrà consegnata al Comune. Infine, abbiamo avviato una “joint-venture” con la Consulta comunale della Cultura nell’ambito delle celebrazioni per i 700 anni della morte di Dante Alighieri e aggiungo un riferimento alla trasmissione “Come eravamo”, in onda su Etna Channel, che permetterà a tutti di ricordare la magnificenza del nostro Carnevale”. L’assessore Manciagli si è espresso così: “E’ un segnale che abbiamo voluto dare, in quanto il Carnevale rappresenta la nostra manifestazione più importante e stiamo cercando di garantirne la continuità. Desidero porre l’accento sul video realizzato da Leo Sorrentino che rende bene l’idea di un Carnevale che non si ferma, ma continua. Tra l’altro, è bene ricordare che i nostri maestri artigiani sono costantemente all’opera e stanno lavorando all’insegna di un forte senso di fiducia, lo stesso che pervade noi rispetto al futuro”. E rispetto alle innovazioni “obbligate” il sindaco alì ha precisato che: “Dobbiamo affidarci alle nuove tecnologie e, quindi, rendere il Carnevale multimediale. Questa scelta di acquisire i filmati degli anni passati rappresenta davvero un’opportunità interessante, destinata ad avere una durata nel tempo. Il nostro è un Carnevale importante, che ha una sua forte tradizione. Risalire alle nostre origini è sicuramente piacevole e consente a chi non ha vissuto quei tempi di comprendere quale era lo spirito di una volta”. Nel corso dell’incontro di oggi, oltre all’apprezzato video, sono stati presentati anche i bozzetti dei carri che andranno in concorso.




Leggi allegato: 79268_carnevale multimediale.jpg