Comunicati
Indietro
SubHeader
Comunicato
BONUS FIGLIO PREVISTO DALL’ART 6 - COMMA 5 DELLA L.R. 31 LUGLIO 2003 NR. 10 D.D.G. nr. 1980 del 14 luglio 2023
martedì 25 luglio 2023
Si comunica che

l’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro al fine di
garantire e promuovere la riduzione ed il superamento degli ostacoli di ordine economico
alla procreazione per le famiglie meno abbienti determina l’erogazione di un Bonus di
1.000,00 euro per ogni figlio nato (così come previsto dall’art 6, comma 5 L.R. nr. 10/2003).
Ai fini della liquidazione l’Assessorato Regionale della Famiglia delle Politiche
Sociali e del Lavoro predisporrà le graduatorie, per la redazione delle quali, gli uffici
regionali procederanno secondo i criteri di seguito elencati.
a) Stima del parametro reddituale (ex art.6, comma 5, L.R. 31 luglio 2003, n.10): i nuclei
familiari con minor reddito ISEE avranno priorità;
b) stima del numero dei componenti del nucleo familiare: a parità del precedente
requisito, i nuclei con maggior numero di componenti avranno priorità;
c) data di nascita dei soggetti per i quali sussiste il beneficio: a parità dei precedenti
requisiti, sarà considerato l'ordine cronologico delle nascite.
Possono presentare istanza per la concessione del Bonus, un genitore o, in caso di
impedimento di quest’ ultimo, uno dei soggetti esercenti la potestà parentale, in possesso
dei seguenti requisiti:
- cittadinanza italiana o comunitaria ovvero, in caso di soggetto extracomunitario,
titolarità di permesso di soggiorno;
- residenza nel territorio della Regione Siciliana al momento del parto o dell’adozione; i
soggetti in possesso di permesso di soggiorno devono essere residenti nel territorio della
Regione Siciliana da almeno dodici mesi al momento del parto;
- nascita del bambino nel territorio della Regione Siciliana;
- indicatore I.S.E.E. del nucleo familiare del richiedente non superiore ad € 3.000,00. Alla
determinazione dello stesso indicatore concorrono tutti i componenti del nucleo familiare
ai sensi delle disposizioni vigenti in materia.
L'istanza dovrà essere redatta su specifico schema predisposto dall’Assessorato
Regionale reperibile presso il Settore Servizi Sociali del Comune e sul sito istituzionale
dell’Ente, secondo le forme della dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà, ai sensi
dell'art.46 e segg. del D.P.R. 28 dicembre 2000 n.445, e la stessa dovrà essere presentata
presso l'Ufficio Protocollo di questo Comune...

In allegato avviso completo e schema di istanza