Comunicati
Indietro
SubHeader
Comunicato
Polizia municipale, due nuove agenti in organico con progressione verticale
venerdì 30 aprile 2021
Si è tenuta stamani al Palazzo di Città la cerimonia che ha visto protagoniste due nuove agenti del Corpo di Polizia municipale, Giuseppina Camelia ed Agata Privitera, già in organico al Comune e di recente vincitrici del concorso per l’applicazione della progressione verticale, condizione che ha consentito loro di transitare dalla categoria B alla C, a tempo pieno. Entrambe provengono da un percorso che, dopo molti anni di precariato, le ha condotte alla stabilizzazione, condizione indispensabile per potere accedere alle progressioni di carriera. I singoli contratti con le due nuove agenti di Polizia municipale sono stati sottoscritti, oltre che dalle interessate, anche dal col. Antonino Molino, comandante del Corpo al quale appartengono nonché dirigente del settore Direzione strategica del Personale. Sono intervenuti il sindaco, ing. Stefano Alì, l’assessore alla Polizia municipale, Francesco Coco, e il segretario generale, avv. Mario Trombetta, nonché le dipendenti del Servizio Giuridico-normativo, Elena Messina e Carla Scudero. Il primo cittadino acese ha inteso porre l’accento rispetto al sistema della “progressione verticale”, definendola un aspetto importante. “Evidenzia la capacità di crescere esistente all’interno della pubblica amministrazione – ha osservato il sindaco Alì – ed ha una rilevanza particolare in quanto l’appiattimento nei singoli ruoli è il peggior nemico di una buona gestione. L’esigenza di volere crescere e di raggiungere obiettivi e posizioni diverse va sicuramente incoraggiata. Mi rattrista, piuttosto, notare che questa operazione non sia stata mai prevista al Comune di Acireale, posto che è la prima volta che si fa ricorso alla progressione verticale, sicuramente uno strumento di stimolo che, ad esempio, in un’amministrazione privata viene tenuto sempre in considerazione, perché consente di premiare coloro che mostrano maggiore volontà di crescere”. Significativo, poi, che le due “progressioni verticali” riguardino il Corpo della Polizia municipale, in atto dall’organico ridotto, destinato ad aumentare anche attraverso un concorso per 8 nuovi agenti.