Comunicati
Indietro
SubHeader
Comunicato
Covid-19, Acireale fuori "zona rossa" dalla mezzanotte di oggi
mercoledì 28 aprile 2021
Dalla mezzanotte di oggi Acireale non sarà più in zona rossa, condizione determinata dal numero dei nuovi soggetti positivi in proporzione a quello dei residenti, emerso nell’ultima settimana. Il provvedimento era stato adottato a partire da mercoledì 21 aprile, in ragione del superamento della soglia, rispetto al quale, però, negli ultimi due giorni si è registrata un’inversione di tendenza. La riduzione di nuovi “positivi” ha indotto il sindaco, ing. Stefano Alì, ad avviare un’interlocuzione specifica, su dati obiettivi, con il commissario per l’emergenza covid competente per territorio, dott. Giuseppe Liberti, al quale è stata rappresentata la nuova condizione, suffragata da elementi statistici, poi riassunti in una nota inviata anche al presidente della Regione, on. Nello Musumeci, e al prefetto di Catania, dott.ssa Maria Carmela Librizzi. Il primo cittadino, avvalendosi dei dati ufficiali e di grafici ad essi stessi collegati, ha argomentato quella che è la effettiva presenza di nuovi soggetti positivi sul territorio di competenza, non trascurando di rilevare come, in varie circostanze, alcuni tra loro, pur non essendo residenti ad Acireale, come risulta agli atti, abbiano inteso indicare questa città come riferimento, alterando – di fatto – le statistiche sulle quali, poi, si basano anche i provvedimenti adottati dalle autorità sanitarie al fine di fronteggiare opportunamente l’emergenza. Nel periodo di indagine più recente, riferibile agli ultimi due giorni, il valore dei “positivi” è sceso al di sotto della soglia di 128,95, che per Acireale, con i suoi 51.583 residenti, rappresenta il dato limite. Il primo cittadino acese, inoltre, ha evidenziato come il numero dei nuovi soggetti affetti da coronavirus risenta anche dell’esito dello screening aperto a tutta la popolazione, che si è tenuto sabato e domenica scorsi ed al quale si sono sottoposte 1.903 persone, 43 delle quali sono risultate positive e, comunque, non tutte di Acireale. L’approfondita analisi ha consentito di verificare che la crescita dei nuovi soggetti positivi per settimana è rientrata e, in questo senso, vale ricordare come l’istituzione della zona rossa dispieghi i suoi effetti concreti con alcuni giorni di ritardo rispetto all’effettiva attivazione.