Comunicati
Indietro
SubHeader
Comunicato
RIAPERTURA TERMINI - MISURE URGENTI DI SOLIDARIETÀ ALIMENTARE PER EMERGENZA COVID-19 Decreto Legge 23/11/2020 n.154 - OCDPC n. 658 del 29 Marzo 2020
lunedì 8 febbraio 2021
AVVISO PUBBLICO MISURE URGENTI DI SOLIDARIETÀ ALIMENTARE PER EMERGENZA COVID-19 Decreto Legge 23/11/2020 n.154 - OCDPC n. 658 del 29 Marzo 2020
RIAPERTURA TERMINI
L’Amministrazione Comunale
- Visto il D.L. n. 154 del 23/11/2020 “Misure finanziarie urgenti connesse all’emergenza
epidemiologica da COVID-19” pubblicato in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana –
Serie Gen. n. 291 Parte I del 23/11/2020
- Atteso che nel mese di Gennaio 2021, a causa dell’elevato tasso di contagi, la regione Sicilia
è stata sottoposta a restrizioni più rigide, con la conseguente chiusura di esercizi
commerciali, riduzione e/o sospensione delle attività lavorative, tali da determinare un
peggioramento delle condizioni economiche di molti nuclei familiari
RENDE NOTO CHE
sono riaperti i termini per la presentazione di nuove istanze per l’accesso alle misure di solidarietà alimentare, tramite l’erogazione di buoni spesa elettronici utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità da destinare alle famiglie maggiormente esposte agli effetti economico-sociali dell’emergenza Covid - 19.
 Chi può presentare domanda di buoni spesa
Le misure di solidarietà alimentare sono destinate alle persone in stato di bisogno che, a causa della crisi generata dall’emergenza epidemiologica in atto, non hanno risorse economiche sufficienti per il sostentamento proprio e del nucleo familiare.
Possono presentare la domanda i cittadini residenti nel Comune di Acireale in particolare:
a) le persone prive di qualsiasi reddito e di sostegno pubblico;
b) le persone che, nell’attuale situazione di emergenza sanitaria ed economica, a causa della
perdita o contrazione del reddito si trovano in difficoltà finanziarie: lavoratori dipendenti o
autonomi la cui attività lavorativa è stata ridotta o sospesa, lavoratori con reddito di natura
occasionale la cui attività è stata temporaneamente interrotta, lavoratori saltuari o
intermittenti;
c) intestatari di un conto corrente (bancario, postale, ecc.), carte prepagate, ecc., aventi, alla
data del 31 gennaio 2021, un saldo non superiore a € 6.000, accresciuto di € 2.000 per ogni
componente il nucleo familiare successivo al primo, fino a un massimo di € 12.000,00.
La pensione di invalidità civile e l'indennità di accompagnamento sono da escludersi dal
computo del beneficio.
I buoni spesa saranno erogati prioritariamente alle persone e ai nuclei familiari privi di
reddito da lavoro e non assegnatari di sostegno pubblico (a titolo esemplificativo: Reddito di
Cittadinanza, Naspi, CIG, pensione) secondo l’ordine di arrivo al protocollo dell’Ente, fino ad
esaurimento dei fondi, previa verifica della completezza dell’istanza ricevuta. L’istanza si
intende completa se in possesso di tutti i requisiti richiesti: corretto inserimento di tutti i
componenti del nucleo familiare, presenza di firma e documento di identità allegato.
Soddisfatto il fabbisogno dei richiedenti privi di reddito da lavoro e non assegnatari di sostegno pubblico, esclusivamente nel caso di somme residue, i buoni spesa potranno essere erogati anche ai beneficiari di reddito da lavoro e/o sussidi pubblici, secondo criteri che saranno successivamente definiti e resi noti.
 Importo dei buoni spesa
Il buono spesa sarà erogato secondo gli importi indicati in base al numero dei componenti del nucleo familiare come di seguito specificato:
nucleo familiare composto da n. 1 persona € 300,00
nucleo familiare composto da n. 2 persone € 400,00
nucleo familiare composto da n. 3 persone € 600,00
nucleo familiare composto da n. 4 persone € 700,00
nucleo familiare composto da n. 5 o più persone € 800,00
 Modalità di presentazione della domanda
La domanda di ammissione al beneficio potrà essere presentata a partire dal 8 febbraio 2021 e dovrà essere compilata esclusivamente mediante procedura telematica entro e non oltre le ore 16.00 del 15 febbraio 2021.
Ogni cittadino che vorrà presentare l’istanza per l’eventuale erogazione dei buoni spesa, dovrà compilare il format appositamente predisposto, accessibile dal seguente link:
https://acireale.socialbonus.it.
Il format è strutturato con campi obbligatori che, se non debitamente compilati, non
consentiranno il completamento della procedura.
Al termine della compilazione, la domanda dovrà essere stampata, firmata e consegnata
all’Ufficio Protocollo del Comune di Acireale, via degli Ulivi n. 21 o, in alternativa, inoltrata alla PEC protocollo.comune.acireale@pec.it (esclusivamente da altra casella di posta elettronica certificata) entro e non oltre le ore 16.00 del 15 febbraio 2021.
L’oggetto della pec deve obbligatoriamente contenere la seguente dicitura: “Misure urgenti di solidarietà alimentare e nome e cognome del richiedente”.
Per eventuali informazioni è possibile contattare l’ufficio dei Servizi Sociali tutti i giorni dalle
ore 9.00 alle ore 13.00 ai seguenti numeri telefonici: 095/895701 – 095/895336.
 Aspetti operativi
La domanda dovrà essere presentata preferibilmente dall’intestatario della scheda anagrafica o, se impossibilitato, da altro componente del nucleo familiare.
Sarà possibile presentare una sola richiesta da parte di un solo componente del nucleo
familiare, pena l'esclusione.
Si ricorda di inserire tutti i componenti residenti e conviventi presso l’abitazione del
richiedente, indicando l’eventuale reddito complessivo percepito nel periodo di riferimento
specificato.
Chi, nei mesi precedenti, avesse già presentato richiesta dei buoni spesa e dunque avesse già
proceduto alla “registrazione” sul sito https://acireale.socialbonus.it NON dovrà effettuare una nuova registrazione ma dovrà accedere alla piattaforma inserendo gli estremi del documento di identità.
I buoni saranno resi disponibili in formato elettronico e potranno essere utilizzati per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità con l’esclusione di alcolici, tabacchi, cosmetici e ulteriori prodotti non indispensabili.
Sarà cura dei Servizi Sociali individuare la platea dei beneficiari secondo la scala di priorità
sopra indicata, tenendo conto che la situazione di disagio economico dichiarata nell’istanza è
riferita al mese di Gennaio 2021.
 Controlli
Considerata la necessità di fornire risposte ai cittadini in tempi celeri, la valutazione dei requisiti si baserà sulle dichiarazioni sostitutive ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 n. 445.
Il Comune si riserva, tuttavia, di effettuare controlli, anche a campione, circa la veridicità delle dichiarazioni rese ai fini della partecipazione al presente avviso.
Si ricorda che, a norma degli artt. 75 e 76 del D.P.R. 28/12/2000 n. 445, chi rilascia false
dichiarazioni è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia e perderà
ogni diritto in relazione al presente avviso con obbligo di restituzione delle somme
percepite.
L’ASSESSORE ALLE POLITICHE SOCIALI IL SINDACO
Dott.ssa Palmina Fraschilla Ing. Stefano Alì


In allegato avviso in originale e guida alla compilazione