Comunicati
Indietro
SubHeader
Comunicato
Covid-19, al via la seconda tornata di test a Capomulini
sabato 14 novembre 2020
Ha preso il via stamani, al parcheggio di Capomulini, lo screening a mezzo tamponi rapidi riservato a studenti, loro genitori, personale docente e non docente delle Scuole medie, curato in maniera scrupolosa e professionale dall’Azienda sanitaria provinciale, in linea con quelle che sono le indicazioni del commissario “ad acta” per l’emergenza Covid-19, dott. Giuseppe Liberti. Su questo fronte, il Comune di Acireale, sulla scorta delle indicazioni impartite dal sindaco, Stefano Alì, sta continuando a garantire la massima assistenza logistica, attraverso l’azione congiunta di vari Settori, dalla Polizia municipale alla Protezione civile, dalla Pubblica istruzione all’Ambiente. Un meccanismo che già, in occasione della scorsa “tornata”, ha funzionato a dovere, tanto da ricevere il pubblico plauso dello stesso commissario Liberti, pronto a testimoniare la propria soddisfazione in occasione della sua visita al sito di Capomulini. Tra gli aspetti particolarmente apprezzati, spicca la destinazione di un percorso riservato alle persone con disabilità, sollecitato dall’assessore Palmina Fraschilla, intervenuta assieme al garante per i diritti dei disabili, Riccardo Castro, ed ai rappresentanti di varie associazioni a tutela dei disabili presenti sul territorio, corsia preferenziale prevista anche per le donne in gravidanza. Un meccanismo che sin qui ha funzionato a dovere grazie anche alla preziosa opera svolta dalla Polizia municipale che, attraverso le indicazioni del comandante, colonnello Antonio Molino, è andata ben oltre le proprie competenze, posto che il personale di ogni ordine e grado ha mostrato un’umanità non comune, rilevata tanto dagli operatori sanitari che dall’utenza. In questo senso, l’assessore al ramo, Mario Di Prima, non ha mancato di rivolgere un elogio specifico al Corpo della Polizia municipale, dal quale è giunto anche in “invito tecnico” alla popolazione interessata al test ovvero quello dotarsi di penna per compilare i moduli da sottoscrivere, così da evitare perdite di tempo nocive al momento delle formalità burocratiche. Non meno preziosa si è rivelata l’opera disposta dagli assessori Daniele La Rosa e Salvo Grasso, delegati rispettivamente ad Ambiente e Protezione civile, necessaria per far sì che il parcheggio di Capomulini potesse rivelarsi adeguato, sotto ogni profilo, al servizio da fornire alla popolazione.