Comunicati
Indietro
SubHeader
Comunicato
INFORMAZIONI E MISURE OPERATIVE PER IL CONTRASTO A VIRUS COVID-19
giovedì 12 marzo 2020
AGGIORNAMENTO 12/3/2020
Con riferimento a:
DPCM 8/3/2020 e 9/3/2020 e 11/3/2020
Ordinanze del PRS n. 3 e 4 dell’8/3/2020
Delibere della G.M. n. 44 del 9/3/2020 e n. 45 del 10/3/2020

Si dà notizia di quanto segue:

1) PERSONE RIENTRATE DALLE AREE SEGNALATE DALL’OMS O ZONE ROSSE ITALIANE
Chiunque, a partire dal quattordicesimo giorno antecedente l’8 Marzo 2020 sia transitato e abbia sostato nei territori della Regione Lombardia e dalle province di Province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell’Emilia, Rimini; Pesaro e Urbino; Venezia, Padova, Treviso; Asti e Alessandria, Novara, Verbanio-Cusio-Ossola, Vercelli deve comunicare tale circostanza al Dipartimento di prevenzione dell'azienda sanitaria (direzionesanitaria@aspct.it), al proprio medico di medicina generale e registrarsi al sito www.costruiresalute.it.
Nel caso in cui sia domiciliato nel comune di Acireale deve inoltre comunicare tale informazione anche al Comune di Acireale al numero di telefono 095/895625 o tramite mail alla casella di posta elettronica protezionecivile@comune.acireale.ct.it, indicando la provenienza, il domicilio, la data di arrivo ed un cellulare per confermare i dati. L’operatore telefonico sarà raggiungibile negli orari di uffici, dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 13:30 ed il martedì anche dalle 15:30 alle 18:00. La permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, comporta l’obbligo del mantenimento dello stato di isolamento per 14 giorni dall’arrivo con divieto di contatti sociali, di osservare il divieto di spostamento e di viaggi, di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza.
La Protezione Civile comunale, in previsione della possibilità di dover fornire assistenza a persone che si trovassero in Quarantena su disposizione delle autorità sanitarie, sta attivando un numero specifico diretto cui ci si potrà rivolgere per richieste di assistenza personale (spesa, certificazioni, etc).

2) LUOGHI DI CULTO, CELEBRAZIONI RELIGIOSE E CIVILI, PROCESSIONI, MATRIMONI E FUNERALI
Sono sospese le celebrazioni civili e religiose, comprese le manifestazioni religiose e le processioni.
Sono sospese anche le cerimonie legate alle celebrazioni di matrimoni e funerali.

3) ATTIVITA’ SPORTIVE
E’ stata disposta la chiusura di impianti sportivi, piscine, palestre, centri di benessere, pubblici e privati. La chiusura delle palestre ed impianti sportivi comprende anche gli allenamenti degli atleti.

4) ATTIVITA’ CULTURALI
Tutte le strutture culturali comunali sono chiuse. Tutte le attività, eventi e manifestazioni già programmate in dette strutture sono sospese.
Sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi compresi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico che privato.

5) DISCOTECHE, SCUOLE DI BALLO, SALE GIOCHI E SCOMMESSE
Tutte le predette attività sono sospese.
Ove le sale gioco siano annesse a esercizi di somministrazione le macchine devono essere spente o deve essere reso inaccessibile il relativo spazio.

6) ATTIVITA’ DI SOMMINISTRAZIONE
Le attività di somministrazione sono sospese, salvo che siano svolte all'interno di impianti di distribuzione di carburante. In tal caso possono essere svolte dalle ore 6:00 alle ore 18:00. Dopo tale orario devono essere chiuse al pubblico. E’ consentita la prosecuzione dell’attività lavorativa degli eventuali laboratori e la consegna a domicilio anche dopo tale orario.
Tutti i gestori devono assicurare, pena la sospensione dell’attività, la distanza di sicurezza interpersonale di 1 metro.
I servizi di ristorazione sono sospesi (pasticcerie, gelaterie, rosticcerie, ecc.). E' consentita la sola consegna a domiclio previa prenotazione telefonica.

7) ATTIVITA’ DI VENDITA AL DETTAGLIO
Tutte le attività di vendita al dettaglio, diverse da quelle alimentari, sono sospese sino al 25/3/2020. Sono consentite le attività di cui all'allegato 1 del DPCM 11/3/2020.
I gestori devono assicurare, in ogni caso, pena la sospensione dell’attività, la distanza di sicurezza interpersonale di 1 metro, contingentando con riferimento alla superficie di vendita l’accesso all’esercizio o comunque adottando misure idonee a evitare assembramenti di persone.
Gli esercenti di prodotti alimentari su area pubblica, pena la sospensione dell’attività, dovranno assicurare la distanza di sicurezza interpersonale di 1 metro degli avventori.
Il mercato settimanale del sabato ed il mercato rionale di via Alfieri sono sospesi.

8) STRUTTURE RESIDENZIALI PER ANZIANI E ASSIMILATE
I gestori autorizzano l’accesso dei parenti e visitatori solo nei casi indicati dalla direzione sanitaria della struttura, che è tenuta ad adottare le misure necessarie di prevenzione.

9) ATTIVITA’ DIDATTICHE NELLE SCUOLE e SERVIZI EDICATIVI PER L’INFANZIA
Le attività sono sospese sino al 3/4/2020.

10) SISTEMA SANZIONATORIO
Le violazioni ai precedenti precetti sono punite ai sensi dell’art. 650 c.p. e possono comportare anche la sospensione coattiva dell’attività.

11) MISURE ORGANIZZATIVE DELL'AREA DI VIGILANZA
Tutti i servizi igienici della struttura sono già dotati di prodotti per la disinfezione personale con contenuto alcolico del 60%.
In via generale sono sospesi i ricevimenti personali degli uffici. E’ in via sostitutiva stabilito un orario di ricevimento telefonico il martedì ed il giovedì dalle ore 9 alle ore 12. Il ricevimento dell’ufficio verbali, per l’accesso alla cassa e per altri adempimenti, è ridefinito nei soli giorni di lun-merc-ven dalle ore 9 alle ore 13. Si raccomanda all’utenza, in via alternativa al contatto diretto con il personale degli uffici, l’utilizzo della posta elettronica:
sia certificata (protocollo@pec.comune.acireale.ct.it),
che ordinaria (polizialocale@comune.acireale.ct.it).
Ove sia strettamente necessario l’utente, previo appuntamento telefonico, potrà accedere agli uffici. Tale accesso avverrà in modo contingentato prevedendo l’ingresso di una sola persona per ufficio.
A tal fine la sala di attesa è stata dotata, a cura del settore LLPP, di dispenser per disinfezione personale degli utenti. Nella sala non possono crearsi assembramenti e deve essere rispettata la distanza di sicurezza di 1 metro. Gli utenti successivi devono attendere all’esterno della sala di attesa.
E’ fatto divieto di accesso al di fuori dell’orario di ricevimento, fatti salvi i compiti di polizia giudiziaria.

11) MISURE IGIENICO SANITARIE RACCOMANDATE:
a) lavarsi spesso le mani con soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
b) evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute e comunque evitare abbracci, strette di mano e contatti fisici diretti con ogni persona;
c) starnutire o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie;
d) mantenere in ogni contatto sociale una distanza interpersonale di almeno un metro;
e) evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, anche durante l’attività sportiva;
f) non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
g) coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
h) non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
i) pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
l) usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o si assistono persone malate.