Banner Acireale
News
Indietro
SubHeader
News
lunedì 4 settembre 2017
FIERA DELLO JONIO 2017. NEL CENTRO STORICO FINO ALL’11 SETTEMBRE IN MOSTRA L’ARTIGIANATO E L’AGROALIMENTARE SICILIANI
E’ stata inaugurata la FIERA DELLO JONIO 2017 e già centinaia di visitatori nella prima serata hanno apprezzato i prodotti in esposizione nei 130 stand allestiti nel cuore del centro storico di Acireale.

«E’ la seconda edizione di una Fiera dello Jonio nuova rispetto al recente passato, ma che si riappropria dello spirito originale. Ruota intorno a prodotti rigorosamente siciliani e non può esserci location migliore del nostro centro storico. Continuiamo a fare quello che abbiamo fatto nell’ultimo anno, vivacizzare il cuore della città. Auguro a tutti gli operatori giornate proficue e a tutti i visitatori di trascorrere momenti piacevoli. Ringrazio l’Assessorato al Turismo, gli Uffici e quanti hanno collaborato del grande lavoro svolto nel corso di quest’anno per ricercare le aziende protagoniste di questa edizione», ha detto il sindaco Roberto Barbagallo, prima del taglio del nastro.

L’assessore al Turismo Antonio Coniglio ha ringraziato il sindaco per aver creduto alla scommessa della nuova Fiera dello Jonio: «E’ una Fiera che attraversa la storia della città e che abbiamo riportato nel centro storico. Sono in mostra i prodotti siciliani perché è la Sicilia che deve venire ad Acireale e questo è un primo obiettivo di programma. Quest’anno la Fiera raddoppia rispetto alla passata edizione il periodo di permanenza e questo significa che anche settembre sarà un mese animato per il nostro centro storico. Abbiamo anche raddoppiato gli incassi e passare da 15mila e 30 mila euro è un altro passo importante in tempi di spending review passare da 15 a 30 mila euro».

A benedire la Fiera dello Jonio è stato il parroco della Cattedrale, don Roberto Strano.

Fino a lunedì 11 settembre nel centro storico di Acireale, tra piazza Duomo, corso Umberto e corso Savoia sono in mostra l’agroalimentare e l’artigianato siciliani di qualità.

La FIERA DELLO JONIO, oltre ad essere esposizione di prodotti agroalimentari e artigianali e cornice di estemporanee, è anche cibo, vini di qualità, tradizione, musica e divertimento.

Per il secondo anno la FIERA DELLO JONIO si riappropria della sua location nel cuore di Acireale e fa da antagonista all’evento fieristico anonimo e meramente commerciale. La nuova FIERA DELLO JONIO riparte dagli anni trenta, quando era una delle più antiche ed importanti fiere siciliane e dalla esperienza secolare della Fiera Franca.


La FIERA DELLO JONIO è organizzata e gestita dall’Assessorato al Turismo del Comune di Acireale. Sarà aperta ai visitatori fino a lunedì 11 settembre tutti i giorni dalle 17.00 alle 24.00 e domenica anche dalle 10.00 alle 13.00.


Piazza Duomo è la culla dell’artigianato. In esposizione: ceramiche, terracotta, legno, pietra, ferro battuto, marmo, rame, pietra lavica, pietre dure, cucito creativo e ricami, uncinetto, bigiotteria, pelletteria, pupi siciliani, metallo e ottone, quadri, vasi, oggettistica, presepi artigianali, cotto siciliano, spago, argilla, bioedilizia.
Non solo esposizione, perché la FIERA DELLO JONIO 2017 è ricca delle estemporanee degli artigiani siciliani.
Gli stand dedicati agli amanti dei prodotti, dei sapori e dei profumi siciliani sono distribuiti tra la parte bassa di corso Umberto e la parte bassa di corso Savoia. In esposizione: vini, birre, grani e farine, olio, prodotti caseari, ortofrutta biologica, marmellate, conserve, pasta, spezie, legumi, miele, pasticceria e dolciumi tipici, creme, te, crispelle, pizza biologica, prodotti e conserve ittici lavorati secondo tradizione.

La FIERA DELLO JONIO è anche SHOW COOKING, LABORATORI e SEMINARI con gli appuntamenti de La Cittadella del Gusto al Palazzo del Turismo in via Ruggero Settimo, (PROGRAMMA IN ALLEGATO).

Nell’antica chiazza di Aci, in piazza Marconi, proprio a ridosso della FIERA, è allestita l’AREA STREET FOOD con le specialità siciliane e le grandi GRIGLIATE di carne e pescato locale.




Leggi allegato: 52986_A4_programma.pdf