Banner Acireale
Comunicati
Indietro
SubHeader
Comunicato
ALBO DEGLI ENTI ACCREDITATI PER I SERVIZI DOMICILIARI DEL DISTRETTO 14
lunedì 31 luglio 2017
Elenco, suddiviso per sezioni, degli Enti iscritti all'albo del Distretto socio-sanitario 14 per i servizi domiciliari tramite vaucher, procedura di iscrizione e modulistica.

La Legge n. 328/00 “Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali”, in attuazione del principio di sussidiarietà e nel rispetto della differenziazione e distribuzione delle competenze e delle funzioni amministrative tra diversi livelli di governo, stabilisce che :
 spetta ai Comuni l’accreditamento delle strutture, dei servizi sociali e dei soggetti indicati all’art. 1 comma 5 (art.6, comma 2, lett.a) e lett.c);
 l’assistenza domiciliare è livello essenziale di servizio del Distretto (art. 22 lett. c).
In tal ottica programmatoria del sistema di offerta locale dei servizi domiciliari, il Distretto socio-sanitario 14 ha avviato le procedure per la gestione dei servizi socio-assistenziali basata sul sistema di accreditamento degli enti erogatori di tali servizi, con la finalità di promuovere la pluralità di offerta di servizi di qualità, la libertà di scelta dell’utenza e la sua tutela nel rapporto con il servizio richiesto, attraverso la valutazione preventiva dei requisiti formali ed organizzativi del fornitore, ai sensi degli artt. 5, 6, 8,11 e 17 della Legge 328/00 e del D.P.C.M. 30 marzo 2001”Atto di indirizzo e coordinamento sui sistemi di affidamento dei servizi alle persone ai sensi dell’art.5 L.328/00, del D.P.R.S del 7 luglio 2005 e del D.P. n.61 “Programma regionale per l’attuazione delle Politiche sociali e socio-sanitarie 2010-2012”. ;
La costituzione dell’Albo Distrettuale attua l’indirizzo del Comitato dei Sindaci del Distretto socio-sanitario 14 definendo la procedura dii iscrizione degli enti erogatori di servizi domiciliari in possesso di specifici requisiti :
a) Iscrizione all’Albo Regionale di cui all’art. 26 della legge regionale n. 22/86 ;
b) requisiti di ordine generale di cui all’art. 38 del Dlgs n. 163 del 2006
c) almeno una sede operativa in uno dei Comuni costituenti il Distretto14,o, in alternativa l’impegno a dare comunicazione della sede operativa individuata e dei relativi recapiti e contatti entro il temine che verrà indicato dall’Amministrazione;
d) requisiti organizzativi:
 esperienza almeno biennale maturata nel servizio di riferimento ovvero nell'area di intervento, formazione e l'esperienza degli operatori impiegati nell'erogazione delle prestazioni, modalità di contenimento del turn over degli operatori e qualità organizzativa del servizio, completezza e/o l'innovatività delle prestazioni assicurate, rispetto del trattamento economico fissato dal Contratto collettivo nazionale di lavoro o tariffe professionali per incarichi professionali;
 adozione di apposita carta dei servizi riportante condizioni e modalità per l'accesso, l'utenza, gli operatori e profili professionali coinvolti, le prestazioni assicurate, le modalità di coinvolgimento degli utenti e dei familiari ai programmi individuali di assistenza e alla verifica
dei risultati, la procedura di tutela dei diritti degli utenti, le tariffe per l'accesso alle singole prestazioni;
 esistenza di protocolli operativi di verifica periodica dei livelli di qualità delle prestazioni rese e percepiti dalla persona assistita e/o dai suoi familiari;
 esistenza di una procedura di analisi e monitoraggio della "customer satisfaction”.
A seguito dell’iscrizione all’Albo, gli enti erogatori interessati dovranno sottoscrivere il patto di di accreditamento e relativo disciplinare relativi alle line progettuali finanziate.